Partner, non fornitore

Tecnologie_FOTO-GRANDE_res

Le tecnologie a disposizione per tutte le necessità dei clienti

Avendo a disposizione un ventaglio composto da 8 tecnologie, le principali attualmente impiegate nel settore, Lamiflex valuta con il cliente quella più adatta e in grado di offrire la performance più elevata, senza dimenticare l’ottimizzazione delle economie di scala. Lamiflex progetta e realizza prodotti, componenti e soluzioni personalizzate, lavorando a fianco del cliente, fornendo un’assistenza completa in tutte le fasi di sviluppo e prototipazione.

Le otto tecnologie che Lamiflex mette a disposizione dei propri clienti sono: pultrusione e pullwinding, wrapping, pressa a passo e pressa multivano, autoclave, RTM, LPMC, impregnatrice a solvente, filament winding.

Pultrusione e pullwinding

Pultrusione-e-Pullwinding

Tecnologia che permette di ottenere profili in continuo con fibre di rinforzo unidirezionali, per la sola pultrusione, o con angolazioni regolabili, in pullwinding, per ottimizzare le caratteristiche meccaniche del profilo, rendendolo idoneo a sollecitazioni di flessione, trazione e torsione. Le specifiche esigenze chimico-meccaniche del prodotto vengono assecondate dall’utilizzo di fibre di rinforzo a base carbonio o vetro e di resine su base epossidica o vinilestere.

Wrapping

wrapping

Ideale per applicazioni dal design complesso, questa soluzione tecnologica si basa sulla stratificazione a step di rinforzi preimpregnati su mandrini metallici per geometrie cilindriche, e mandrini sacrificali per geometrie complesse in cui l’estrazione del mandrino diventa impossibile una volta polimerizzato il composito.

La disposizione degli strati e lo specifico orientamento delle fibre trasforma il manufatto in un condotto con caratteristiche chimico-meccaniche ottimizzate per le ciascuna applicazioni.

Pressa a passo e pressa multivano

Pressa-a-passo-e-multivano

Lavorazione che permette di ottenere semilavorati e prodotti finiti con geometria planare e con una disposizione spaziale dei rinforzi regolabile al 100 %, sia sul piano che sullo spessore del laminato, consentendo di creare laminati a rigidità variabile per ogni tipo di esigenza. Fibre di rinforzo con differenti strutture chimiche – dal carbonio al cotone e poliestere – perfezionano le prestazioni meccaniche e valorizzano le peculiari proprietà dei differenti prodotti. La pressa a passo permette di produrre laminati in continuo di lunghezze variabili maggiori di 100 metri avvolgibili sui coils.

Autoclave

Autoclave1

Temperatura e pressione, gestite attraverso opportuni cicli e rampe, permettono di ottenere la compattazione e polimerizzazione di rinforzi preimpregnati, preventivamente disposti con opportuna geometria su stampi a forma relativamente complessa. Si tratta della tecnologia maggiormente utilizzata nel campo delle produzioni in composito per prodotti di alta gamma, dove le prestazioni meccaniche costituiscono il target principale del componente finale.

RTM

RTM

Resin Transfer Moulding: tecnologia di alta gamma che permette di coniugare un’elevata impregnazione dei rinforzi (volta a ottimizzare le performance meccaniche del manufatto) a una capacità produttiva di portata industriale.

Il sistema si basa sull’iniezione in stampo chiuso, sotto vuoto e precaricato con rinforzi asciutti, di resina dalla viscosità regolata per garantire il perfetto riempimento dello stampo. A questa lavorazione si affianca la versione RTM light, che unisce le caratteristiche del processo RTM standard, con l’iniezione di resina in stampo chiuso, all’utilizzo di stampi in composito o resina. Ripetibilità dei pezzi e performance produttive consentono l’utilizzo anche per serie limitate e garantiscono un eccellente rapporto qualità-prezzo.

LPMC

LPMC

Low Pressure Moulding Compound – Stampaggio di compound a base di resina poliestere o vinilestere caricate con vetro o carbonio a disposizione random planare. Questa soluzione è utilizzabile per grandi serie e geometrie relativamente semplici e planari in cui il composito è destinato ad alleggerire al massimo il componente, pur preservandone le necessarie caratteristiche meccaniche.

Impregnatrice a solvente

image001_res

Questa tecnologia è utilizzata per produrre pre-pregs, ovvero tessuti in carbonio, vetro o altre tipologie di rinforzo, impregnati di resina. Il procedimento consiste nell’impregnare i tessuti in un bagno di resina controllato per ottimizzare la grammatura e adattare il materiale alle più svariate necessità produttive. Il processo è altamente automatizzato e ottimizza costi e benefici.

Filament Winding

filament-winding_DSC8123

Il Filament Winding è un processo in cui fibre continue, impregnate di resina, vengono avvolte su di un supporto cilindrico. È possibile controllare l’orientamento e la tensione della fibra con un elevato grado di libertà, andando ad adattare le proprietà meccaniche del manufatto alle specifiche tecniche. Si tratta di una tecnologia a elevato livello di automazione che permette di ottimizzare il rapporto costo/prestazione.

×
WordPress Video Lightbox Plugin
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.
Ok